Il mondo delle sospensioni è davvero vasto, la nostra officina si è specializzata fin dall’inizio in questo affascinante settore e siamo in grado di:

  • revisionare sospensioni di primo equipaggiamento di qualsiasi tipologia
  • revisionare sospensioni aftermarket: Ohlins, Mupo, Bitubo, Matris, Matris, Andreani, FG Gubellini, Marzocchi
  • modificare e migliorare sospensioni di primo equipaggiamento
  • effettuare tarature su misura per il cliente
  • riparare parti danneggiate (steli piegati, parti cromate rovinate, ecc)

Da dire ci sarebbe molto su ognuno di questi punto e per ogni tipologia di sospensione ma per non dilungarci troppo ci limiteremo a fornire una breve introduzione alle basi e una descrizione del servizio di revisione standard che offriamo al clienti, prendendo in esempio dei di smorzamento fra i più diffusi sul mercato.

Prima di tutto, il compito delle sospensioni quello è di assorbire tutte sollecitazioni provenienti dalla strada che percorriamo, garantendo stabilità e tenuta di strada alla nostra moto, insieme agli pneumatici sono l’aspetto più importante per la guida del veicolo.

Spesso sottovalutate, ricordiamo che in linea di massima per un utilizzo stradale forcelle e ammortizzatori andrebbero revisionati ogni 15-20000km per garantire un’efficienza costante nel tempo, e non solo quando cominciano a perdere olio. Il problema è che il degrado delle prestazioni è graduale e alle volte l’utilizzatore si abitua al cattivo comportamento della moto pensando sia “normale”, mentre le sospensioni non lavorano a dovere magari già da tempo.

Prendiamo in esame una forcella di una Aprilia RSV4 Factory del 2011, prodotto Ohlins.

Si tratta di una tipologia di forcella molto diffusa, composta in sintesi da un elemento meccanico, la molla, e di una cartuccia idraulica non pressurizzata in grado di gestire il movimento in compressione (quando si prende ad esempio una buca) ed in estensione, ovvero quando dopo una sollecitazione la forcella si estende. In più in questo caso abbiamo la possibilità di regolare il precarico della molla e anche gli smorzamenti idraulici. Tornando al nostro lavoro, nel caso di una sospensione di questo tipo gli interventi effettuati per una REVISIONE BASE sono:

  • smontaggio e pulizia di tutte le parti interne
  • sostituzione delle tenute (paraoli) con materiale di primissima qualità
  • sostituzione dell’olio con prodotti professionali della corretta viscosità
  • controllo dei principali componenti soggetti ad usura: parapolvere, boccole di scorrimento, or e altre guarnizioni
  • controllo usura e tolleranze geometriche degli steli e dei foderi
  • eventuale lucidatura\addolcimento di rigature presenti sugli steli

Passando alla parte posteriore, prendiamo in esame il monoammortizzatore di un KTM GS250 con qualche anno di troppo ma con una struttura simile alla maggior parte dei mono-ammortizzatori presenti sul mercato. Anche qua abbiamo una molla e una parte interna idraulica in cui abbiamo olio questa volta pressurizzato tramite una camera di azoto ad alta pressione. In questo caso la REVISIONE BASE consiste in:

  • smontaggio e pulizia di tutte le parti interne
  • sostituzione della tenuta (paraolio stelo)
  • sostituzione dell’olio con prodotti professionali della corretta viscosità
  • ricarica di azoto di elevata purezza
  • controllo usura stelo e parti mobili
  • eventuale lucidatura/addolcimento di rigature sullo stelo

Per preventivi o altre informazioni, non esitate a contattarci